L’area vasta nel litorale sud-est e sud-ovest di Cagliari mostra la presenza di stagni e lagune che col tempo sono state attrezzate e modificate per assumere il ruolo di spazi specializzati: la pesca e la produzione del sale. La ricerca cerca di mostrare come le grandi trasformazioni avvenute nell’età contemporanea hanno modificato quest’area con la costruzione di un impianto di saline private, l’incremento demografico della città e l’industrializzazione.